Giornata di gloria per l’Ebolitana che vince, come all’andata, la sfida salvezza con il Portici ma ha dalla sua parte anche due risultati. È finito in parità (3-3) l’altro match salvezza tra Roccella e Palazzolo e questo risultato dà la possibilità agli uomini di Pepe di salire al quint’ultimo posto a 25 punti, a meno uno dalla Palmese che ha pareggiato a Gela 3-3. Con la vittoria di oggi l’Ebolitana può permettersi di pensare anche alla salvezza diretta.

Per il Portici, invece, la situazione si complica e non di poco.

La cronaca – All’11’ Occasione per con Maggio che, dagli sviluppi di calcio di punizione al limite, prova il tiro di potenza ma trova la respinta della barriera. Al 18’ ancora Portici con il colpo di testa di Fontanarosa ma dopo quattro minuti il giovane Stoia porta l’Ebolitana in vantaggio per lo 0-1 che resterà immutato fino alla fine. Al 34’ Festa del Portici protagonista certamente non positivo: prima lisca la palla poi becca il secondo cartellino giallo della gara dopo la precedente ammonizione per Russo.

Ripresa – Grande occasione per il Portici ma la punizione di Maggio viene deviata in angolo dal portiere Lombardo.Al 20’ Onda, subentrato ad inizio ripresa al posto di Baussaada, colpisce il palo con un tiro a giro. Il secondo tempo vede un altro Portici in campo, meglio del primo, e nel finale si riversa in avanti alla ricerca del pareggio, ma è tutto inutile e alla fine ad esultare sono gli ospiti.

TABELLINO

PORTICI – EBOLITANA 0-1

Portici: Montella, Russo, Baussaada (5’st Onda), Fontanarosa (8’st Sandu), Nocerino (36’st Murolo), Albanese, Panico, Di Pietro (45’st Konate), De Filippo (14’st Pandolfi), Maggio, Festa. A disp: All: Maiuri

Ebolitana: Lombardo, Padovano, Setti, Nigro, Imparato, Russo, Gambardella, Pecora, Stoia (42’st Alfinoto), Muonard (10’pt De Angelis), Della Corte (30’st Federco). A disp: All: Pepe.

Arbitro: Zucchetti di Foligno

Reti: 22’ Stoia

Note: ammonitI Russo, Festa, Nocerino, Maggio (P), Imparato (E)

Ufficio Stampa Ebolitana Calcio 1925