• Ebolitana Calcio 1925

Stadio José Guimarães Dirceu

1463493_740398069308292_350352664_n
1458591_740397829308316_1798340537_n
1459730_740397772641655_1624489223_n
1463328_740398135974952_1565773317_n
1467421_740397822641650_1631399752_n
1456796_740398112641621_971980392_n
1463493_740398069308292_350352664_n
1458591_740397829308316_1798340537_n
1459730_740397772641655_1624489223_n
1463328_740398135974952_1565773317_n
1467421_740397822641650_1631399752_n
1456796_740398112641621_971980392_n
INAUGURAZIONE2001CAPACITA'15.000 posti PROPRIETARIOComune di Eboli
SUPERFICIEErba Naturale CONTATTIasdebolitanacalcio1925@gmail.comINDIRIZZOVia Cupe, 84025, Eboli (SA) Indicazioni Google Maps

Lo stadio comunale José Guimarães Dirceu, è stato inaugurato nel 2001, per sostituire il vecchio ed inadeguato impianto sportivo Massayoli. Con i suoi 15000 posti è l’impianto sportivo più grande della nostra città, ed ospita regolarmente le gare casalinghe dell’Ebolitana1925. E’ di forma ovale con un unico anello, la tribuna centrale è coperta ed ospita al suo interno la sala stampa ove si effettuano le riprese televisive e radiofoniche delle partite. Lo stadio è inoltre dotato di una pista di atletica ad otto corsie, di un impianto di illuminazione per le manifestazioni in notturna, e di un campo B dove l’Ebolitana effettua gli allenamenti. Dal Sottopassaggio della curva nord, si accede agli spogliatoi in numero di 6, alla sala interviste, alla palestra, all’area verde relax ed ai parcheggi recintati riservati agli atleti. Alle spalle del settore Distinti è possibile scorgere il Palasele, un vero e proprio gioiello di architettura, con i suoi 6000 posti a sedere è uno dei palazzetti più grandi del Sud Italia, ospita eventi di altissimo livello, quali concerti, fiere, spettacoli, gare di pallavolo, hockey su pista e basket. La curva Nord del Dirceu è riservata ai tifosi dell’ Ebolitana, mentre agli ospiti viene riservata la curva Sud. Lo stadio è stato intitolato alla memoria di José Guimarães Dirceu il campione brasiliano che per due stagioni dal 1989 al 1991 giocò nell’Ebolitana facendo impazzire una città. Ad Eboli ci arrivò grazie a Luigi Cavaliere presidente dell’Ebolitana di allora, legato a Dirceu da una forte amicizia.